NON VEDIAMO MAI LA REALTÀ ED E’ UN BENE



“Quando apriamo gli occhi, vediamo il mondo com’è realmente? Vediamo la realtà?...Tutti hanno formulato teorie, ma oggi le neuroscienze hanno una risposta. La risposta è che non vediamo la realtà. Il mondo possiede una sua oggettività, solo che noi non la vediamo. La nostra esperienza del mondo non coincide con ciò che quest’ultimo è realmente perché il nostro cevello non si è evoluto per fare questo.” Inizia così uno dei più efficaci testi in circolazione sulle neuroscienze, bagaglio di conoscenza fondamentale per ogni progettista che voglia sapere davvero cosa progetta e come verrà utilizzato il suo lavoro. Dai tempi di Goethe e della Gestalt, le teorie della forma, dei colori e della percezione si sprecano, ma avevano tutte un difetto: erano basate sulle percezioni personali di chi le formulava. Ora qualche dato in più per sapere come davvero stanno le cose ce l’abbiamo ed è imbarazzante non tenerne conto, soprattutto nella formazione dei nuovi progettisti, perché, come dice l’autore: “noi non vediamo mai la realtà e questo è un bene, diventa un problema se siamo convinti di vederla davvero”.


Beau Lotto, Percezioni, come il cervello costruisce il mondo, Bollati Boringhieri, Torino 2020.


#percezioni #beaulotto #gestalt #teoriadeicolori #neuroscienze

Web Magazine di architetture, design, società, sostenibilità, materiali, arte e bellezza.
Opinioni sul progetto