L’ALCHIMIA DI ALCHEMILLA



Parola chiave dello spazio Alchemilla è contaminazione. Nel palazzo rinascimentale Vizzani, a Bologna, gli spazi di Alchemilla offrono ricerca, sperimentazione e esposizione di opere. Agli artisti viene offerto anche un servizio di residenza che permette loro di radunarsi e condividere la vita artistica pur avendo sempre il proprio atelier e laboratorio. Sale espositive, atelier, foresteria, spazi comuni e spazi di servizio è la perfetta combinazione per una relazione di figure professionali, con un’attenzione maggiore verso i giovani talenti che possono incontrarsi, convivere e confrontarsi, svolgere la propria attività artistica e attivare proposte culturali formative come workshop e seminari. Alchemilla vuole ospitare l’arte, sostenerla e fornire ai giovani artisti quella contaminazione necessaria per la crescita personale, ampliando loro così il bagaglio culturale e di opportunità in ambito lavorativo. (Guglielmo Rossi Scota)


Immagine: Alessandro Pessoli, City of God, in mostra presso Alchemilla.


#Alchemilla #residenzeartista #palazzovizzani

Web Magazine di architetture, design, società, sostenibilità, materiali, arte e bellezza.
Opinioni sul progetto