IL SEME DEL BASALTO



Il Pinuccio Sciola Museum nasce in un territorio dove la roccia e la terra hanno un legame atavico, nell’area dove Pinuccio Sciola fin dagli anni 60, ha modellato le sue sculture. Dagli anni ’90 ha fatto conoscere al mondo un modo nuovo di interagire con la roccia: farla cantare. I monoliti di basalto messi in relazione con gli elementi che la circondano, attraverso percussioni e sfregamenti vibrano creando ataviche musicalità.

Si crea una profonda connessione tra l'opera e il fruitore in questo giardino magico ricco di atmosfere senza tempo. Le luci, le ombre, il suono delle rocce e il silenzio della natura, il caldo del sole e il freddo della pietra fanno entrare in un atmosfera senza tempo. L’anima di Pinuccio vive nelle sue opere così come il seme che è all'interno di ogni pietra, come dice lui: “Un giorno che non conosco, spero tornino all’Universo che le ha generate.” (Alessandra Fabbri)


TITOLO DELL’OPERA: Pinuccio Sciola Museum

TIPOLOGIA: Museo a cielo aperto

PROGETTISTA: Fondazione Pinuccio Sciola

LUOGO: San Sperate (Cagliari)

ANNO DI REALIZZAZIONE: 1960 laboratorio, 2016 Museo

FOTO:Fondazione Pinuccio Sciola



#PinuccioSciola #basalto #sculturasonora #cagliari


Web Magazine di architetture, design, società, sostenibilità, materiali, arte e bellezza.
Opinioni sul progetto