IL DIVANO MASCHERATO


Tobia Zambotti, designer italiano, ha creato COUCH-19, il primo divano realizzato con mascherine abbandonate nell'ambiente. Coinvolgendo le comunità̀ di Pergine Valsugana e Trento chiedendo loro di raccogliere le mascherine da strade, case di riposo, ospedali e strutture di altro tipo, dopo pochi giorni sono stati raccolti 5 metri cubi di mascherine monouso bianche e azzurre. Dopo essere state conservate in sicurezza per una settimana, sono state successivamente usate per l’imbottitura del divano. Il materiale scelto per il rivestimento esterno, del pvc riciclato trasparente permette di poter vedere il colore “glaciale” delle mascherine, conferendo al divano l’aspetto di un grande iceberg smontabile, metafora del surriscaldamento globale. Obiettivo del designer è sensibilizzare le persone sul folle abbandono di mascherine e più generalmente sullo stato di salute del nostro pianeta, sempre più fragile a causa dei nostri comportamenti, come singoli e come comunità. (Niccolò Corazza)


#art #mask #sustainability #tobiazambotti #design

Web Magazine di architetture, design, società, sostenibilità, materiali, arte e bellezza.
Opinioni sul progetto