FATTI E MISFATTI DEL DESIGN ITALIANO


Si potrebbe definire un’opera collettiva, questo libro in cui Cintya Concari, seguendo il filo dell’attività di Roberto Marcatti, ha riunito memorie, opinioni, fatti e racconti di almeno un paio di decenni della cultura del progetto. Marcatti è una specie di mosca bianca, nel panorama del design contemporaneo, sempre schietto, sincero, diretto, critico, ha attraversato i decenni d’oro del design italiano a stretto contatto con tutti i protagonisti rimanendo sempre fedele a sé stesso e alla sua idea di un design che non chiuda gli occhi davanti a tutte le problematiche sociali e ambientali. Nel libro, tra gli altri, si trovano contributi di Enrico Baleri, Nicoletta Baucia, Evelina Bazzo, Toti Carpentieri, Aldo Cibic, Oscar Colli, Angelo Cortesi, Marco Ferreri, Carlo Forcolini, Alessandro Guerriero, Ugo La Pietra, Anna Maria Laville, Paolo Lomazzi, Laura Maggi, Ico Migliore, Antonella Minetto, Cristina Morozzi, Maurizio Peregalli, Ambrogio Rossari, Mara Servetto, Umberto Zapelloni, Giuliana Zoppis. Ne risulta una panoramica del design italiano dagli anni 80 ad oggi raccontata da chi l’ha fatto concretamente.


Cintya Concari, Roberto Marcatti, Raccontate#mi#, H2O, 2020


#Raccontate #mi #, #Marcatti, #design #anniottanta

Web Magazine di architetture, design, società, sostenibilità, materiali, arte e bellezza.
Opinioni sul progetto